Le Maschere di livello in Photoshop

Nella seconda parte di questo tutorial vi spiegherò come realizzare le maschere di livello per ottenere una Nebulosa più visibile, migliore nei dettagli e nelle zone d’ombra. Partiamo dal fatto che in questo tutorial prenderò in esame un’immagine della famosa Nebulosa Rosetta scattata da Uri (Sassari). Non verranno descritte le fasi di regolazione dei livelli e delle curve, della saturazione del colore e della riduzione del diametro stellare visti nel tutorial precedente.

La maschera della Nebulosa

Apriamo in Photoshop l’immagine appena salvata da Deep Sky Stacker e clicchiamo su regolazioni>togli saturazione. Andiamo a compiere le stesse fasi viste nel tutorial precedente: regolazioni dei livelli e riduzione del diametro stellare. L’intento sarà quello di ottenere una Nebulosa leggermente evidenziata.

Immagine convertita in BW

Salviamo l’immagine col nome di maschera Nebulosa.
A questo punto apriamo l’immagine creata grazie al tutorial numero 4  ed eseguiamo le seguenti operazioni:
Clic su livello>duplica livello, si aprirà una finestra di sfondo copia, diamo Ok.

Immagine con livelli, curve e saturazione corretti

Rimanendo sulla Selezione di sfondo copia, in basso a destra, sul bordo della finestra di Photoshop ci sono alcuni pulsanti tra i quali “aggiungi una maschera vettoriale”. Clicchiamoci sopra creando nella selezione sfondo copia una nuova maschera bianca.

Maschera bianca in sfondo copia

Selezioniamo la maschera bianca ponendo il puntatore del mouse su di essa, clicchiamoci sopra tenendo premuto il tasto alt.

Maschera bianca selezionata con clic del mouse più tasto alt premuto

A questo punto ritorniamo sulla maschera Nebulosa, clicchiamo su seleziona>tutto e su modifica>copia.
Selezioniamo nuovamente la maschera di livello bianca e facciamo modifica>incolla.

Maschera Nebulosa incollata su maschera bianca

Deselezioniamo tramite Selezione>deseleziona.
L’ultima fase di completamento consiste nel selezionare la prima miniatura di livello in sfondo copia

Selezione della prima miniatura sfondo copia

Ora abbiamo il pieno controllo della nostra Nebulosa. Possiamo saturare, aumentare e diminuire i livelli o cercare di bilanciare la colorazione e la curva. Insomma ci possiamo sbizzarrire per cercare di ottenere l’immagine migliore possibile senza però snaturare l’originale.

Per ottenere la maschera di livello del fondo cielo dobbiamo utilizzare la stessa sequenza di operazioni ma iniziare invertendo i colori dell’immagine originale. Per la maschera delle stelle, ci basta semplicemente togliere la saturazione del colore e giocare con la luminosità e il contrasto. In foto ecco un esempio di meschera fondo cielo.

Esempio di maschera fondo cielo

Massimiliano Scarzella

Facebook Comments

Massimiliano Scarzella

Laureato in Scienze Naturali ha sempre avuto la passione per la Natura e per la Scianza. È stato uno dei fondatori del Gruppo Astrofili Sassari nel 2009 coltivando negli anni l'Hobby per l'astronomia e l'astrofotografia.