Col precedente articolo della serie Tutorial Astrofotografia, concludo questa rassegna con la fase della post-elaborazione. L’Astrofotografia è una disciplina complessa, fatta di step, da ossevare con attenzione per poter ottenere un risultato esteticamente valido. Quest’articolo si occuperà di spiegare in termini generali le prime fasi di post-elaborazione, con l’utilizzo di Photoshop.

Regolazioni Livelli e Curve con Photoshop

Apriamo l’immagine  in formato TIFF 16bit/canale preventivamente salvata da Deep Sky Stacker. Andiamo su File>apri e inseriamo l’immagine in oggetto.

Apertura di Photoshop

Selezioniamo Immagine>Regolazioni>Valori Tonali, dalla finestra a tendina il canale Rosso e spostiamo l’indicatore dei Neri verso destra quasi alla base della parabola. Andiamo a compiere questa operazione per i restanti due canali Verde e Blu. Notiamo subito che il fondo cielo è diventato più scuro e omogeneo.

Regolazione dei livelli

Selezioniamo ora Immagine>Regolazioni>Curve ed effettuiamo uno strech dell’immagine cercando di non saturare troppo le stelle come nella figura seguente.

Regolazione della curva

Verifichiamo ancora una volta i valori tonali e se necessario riportiamo l’indicatore dei neri verso la base della parabola.

Saturazione del Colore

Immagine>Regolazioni>Correzione Colore Selettiva ed inseriamo i seguenti valori per estrarre le colorazioni dell’immagine reale:

ROSSO: cyan -70% giallo +50%
VERDE: cyan -100% magenta +100% giallo -100%
CYAN: cyan +50% giallo -50%
BLU: cyan +50% giallo -50%

Correzione Colore Selettiva

effetuiamo questa operazione due volte se necessario.

Diametro Stellare

Premiamo Selezione>Intervallo Colori e poniamo la tolleranza a 200.

Diametro stellare

Con l’indicatore a goccia selezioniamo una stella di media luminosità e diamo ok. Il programma andrà a selezionare tutte o quasi le stelle della nostra foto. Successivamente sempre dalla voce Selezione andiamo su Modifica>Espandi ponendo 4 nella casella pixel e poi su Modifica>Sfuma inserendo 2 pixel.

Il prossimo passaggio sta nell’ aggiungere un filtro alla vostra foto tramite questa semplice operazione: Filtro>altro>minimo, con raggio 1 e Modifica>Dissolvi Minimo, con opacità al 50%. Una volta confermato possiamo Deselezionare, tramite il comando Selezione>Deseleziona.

Filtro minimo

Dissoluzione del minimo

Questi semplici passaggi iniziali ci sono serviti per dare una prima stirata alla nostra fotografia grezza, in modo da riuscire ad estrarre parte del suo prezioso potenziale.

Nei tutorial successivi affronteremo le maschere di livello e i canali RGB, un breve cenno su Astronomy Tools Actions ed infine due filtri importanti: Riduci Disturbi e Accentua Paesaggio.

Astrofili Sassari

 

 

 

Facebook Comments

Massimiliano Scarzella

Laureato in Scienze Naturali ha sempre avuto la passione per la Natura e per la Scianza. È stato uno dei fondatori del Gruppo Astrofili Sassari nel 2009 coltivando negli anni l'Hobby per l'astronomia e l'astrofotografia.